Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Se continui ad utilizzare questo sito web, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
 Ulteriori informazioni

A Cantagallo inizia una nuova giornata. Il sole estivo ci regala, nonostante l’altitudine, temperature molto elevate che però non frenano la voglia di giocare.
Dopo il cerchio del buongiorno, inizia l’attività limite 20, con una serie di giochi e sfide molto competitivi da affrontare in 3 gruppi distinti. L’attività è tratta dall'Education Pack del CoE “All different, All equal”
I temi della giornata sono la Competizione e il rapporto che esiste tra Partecipazione ed Equità. Le squadre in gioco non sono a conoscenza del fatto che i punti e le penalità dati sono già stabiliti a priori e che quindi le prestazioni nelle varie prove non cambieranno in nessun modo il risultato finale.
Questa disparità prestabilita ha portato i partecipanti a vivere un profondo senso di ingiustizia, senza mai sfociare in un aperto conflitto con la giuria, accettando le sue decisioni seppur con un grande senso di frustrazione.
L’equità non sempre coincide con l’uguaglianza. Durante il debriefing i ragazzi e le ragazze sono stati messi a conoscenza dello sleale metodo di valutazione e portati a riflettere su come spesso, nella vita, si accettino inconsapevolmente delle ingiustizie dettate dall’alto e, invece di contrastarle si tende ad entrare in competizione con gli altri, a loro volta vittime o vincitori inconsapevoli.

I ragazzi e le ragazze hanno quindi riflettuto su come nella vita capiti spesso di partire con uno svantaggio che non sempre è possibile recuperare. Proprio per questo il senso di unità e solidarietà reciproca può essere uno strumento per creare inclusione e trasmettere valori positivi come la lealtà e l’onestà.
Durante il pomeriggio i facilitatori hanno proposto delle attività nei loro gruppi e con l’avvicinarsi della merenda è stato portato avanti lo sfondo fantastico tramite le assemblee di quartiere. Nel frattempo infatti il Lupus va avanti con le Assemblee di quartiere, e anche stanotte i Lupi torneranno a colpire....

Anche stasera, durante la cena, i nostri piccoli giornalisti hanno distribuito ARCIRAGAZZI, il giornalino con la cronaca della giornata, il meteo e il sondaggio sul cibo.

< secondo giorno - quarto giorno >

"I bambini sono una risorsa. Quando vengono messi in grado di esprimersi sanno farlo con gioiosita' e serietà. Vogliamo provare ad includere nei progetti e soprattutto nei comportamenti i soggetti portatori di futuro?" Carlo Pagliarini, 1991

MADE BY KAPPERO.it WITH